APPROFITTA DEGLI ECOBONUS 2014: PUOI DETRARRE ANCHE L’ARCHITETTO

30 Marzo 2014

La legge di Stabilità 2014 ha da poco prorogato le detrazioni fiscali Irpef per le ristrutturazioni edilizie e per interventi di risparmio energetico.
Vediamo nel dettaglio cosa è cambiato:

RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE

E’ stata prorogata fino al 31 Dicembre 2014 la possibilità di usufruire della detrazione Irpef del 50% con un tetto massimo di spesa di 96000 per ogni unità immobiliare.
Per quali lavori possiamo ottenere l’agevolazione fiscale?

  1. Interventi di manutenzione straordinaria, per opere di restauro e risanamento conservativo e per i lavori di ristrutturazione edilizia sulle singole unità immobiliari

  2. Interventi qui sopra elencati effettuati su parti comuni di edifici residenziali

  3. Interventi di ripristino di immobili danneggiati da calamità

  4. Interventi inerenti alla realizzazione di autorimesse e posti auto

  5. Interventi volti all’eliminazione di barriere architettoniche, che hanno per oggetto ascensori e montacarichi

  6. Spese sostenute per realizzazione strumenti che attraverso la robotica o tecnologia avanzata migliori la mobilità interna e esterna di persone portatrici di handicap

  7. Interventi di bonifica da amianto o interventi volti a evitare infortuni domestici

  8. Spese sostenute per l’adozione di misure per prevenire il rischio di illeciti


  9. E’ importante sottolineare che le detrazioni riguardano anche le spese necessarie all’esecuzione dei lavori, alla progettazione e prestazioni professionali richieste per la tipologia di intervento; e in generale potranno essere detratte tutte le spese previste dall’acquisto dei materiali fino all’imposta di bollo e gli oneri di urbanizzazione.

    Per maggiori informazioni sulle agevolazioni fiscali, sui nostri questo form.
Parete divisoria